"Vaccinati non ammessi". L'assurdo cartello del locale italiano in California

·1 minuto per la lettura
(Photo: MediaNews Group via MediaNews Group via Getty Images)
(Photo: MediaNews Group via MediaNews Group via Getty Images)

“E’ richiesta la prova di NON essere vaccinati”. La scritta appare su un cartello con disegnata un’esplicativa siringa spezzata: nel ristorante italiano Basilico’s Pasta e Vino di Huntington Beach, in California, non sono accolti clienti che abbiano ricevuto l’iniezione anti covid. I controlli non sono serrati, ma il cartello ha l’obiettivo di manifestare la posizione no vax del ristorante.

Come racconta un dipendente al Los Angeles Times, i proprietari hanno più volte aggirato le regole che garantivano una maggiore sicurezza dei loro clienti, vista la pandemia in corso. Nel locale i dipendenti non usavano la mascherina ed esortavano i clienti a far lo stesso. “Lascia la maschera, prendi i cannoli”, ripetevano, in omaggio a una frase pronunciata nel film “Il Padrino”.

La California ha una media di quasi 7mila infezioni al giorno, secondo i dati rilevati dal Washington Post. La posizione del ristorante è in controtendenza con quella di molti altri locali, che con l’arrivo della nuova ondata hanno deciso di richiedere le carte della vaccinazione ai clienti, prima di permettere loro l’ingresso. Il locale ha ricevuto denunce per violazione di ordini sanitari e si trova attualmente sotto indagine.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli