Vaccine Day in Lombardia, Fontana: ora c’è arma ma no liberi tutti

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 27 dic. (askanews) - "Oggi è un giorno di speranza e un giorno importante per l'Italia e l'Europa ma servono ancora cautele, non è un liberi tutti", lo ha sottolineato il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, lanciando la campagna vaccinale contro il Covid-19 nella Regione dall'ospedale Niguarda di Milano.

"Penso che oggi il pensiero debba andare a tutte quelle persone che non ci sono più e a chi ha avuto parenti o amici colpiti dal virus, - ha detto Fontana - poi un pensiero va a tutti coloro che in questi lunghi e faticosi e difficili mesi hanno contribuito a combattere questa terribile epidemia, lavorando indefessamente, operatori sanitari, volontari, esercito".

"Oggi è una giornata importante anche per l'Ue - ha aggiunto - dimostra che se l'Europa opera nel modo corretto e si impegna nel modo giusto è fondamentale per il futuro del nostro Paese e dell'Europa stessa. Guardiamo al futuro con più serenità, anche se sempre con la dovuta cautela; non è l'inizio del liberi tutti ma è un giorno fondamentale che ci fa guardare con speranza al futuro. Manteniamo le dovute cautele ma sapendo che oggi abbiamo le armi per vincere la battaglia" ha concluso.