Vaccini, Arcuri "Pretendiamo il rispetto degli impegni"

Redazione
·1 minuto per la lettura

ROMA (ITALPRESS) - "Moderna ci ha appena informato che delle previste 166 mila dosi ne consegnera' 132 mila, il 20% in meno.

Contavamo poi di poter contare per il primo trimestre su 16 milioni di dosi di vaccino AstraZeneca, sono scese a 3,4 milioni.

Pretendiamo che i fornitori rispettino gli impegni sottoscritti".

Lo ha detto nel corso di una conferenza stampa il commissario straordinario all'emergenza coronavirus, Domenico Arcuri, in merito ai ritardi nelle forniture dei vaccini anti-Covid.

Al momento "ci mancano almeno 300 mila dosi di vaccino che non abbiamo ricevuto. Abbiamo avviato tutte le azioni possibili a tutela della salute degli italiani. Confidiamo di poter fare valere le nostre ragioni, grazie al supporto dell'Avvocatura dello Stato e della Rappresentanza italiana a Bruxelles", ha sottolineato Arcuri.

"Il vaccino non e' una bibita ne' una merendina, e' l'unico antidoto per uscire da una notte che dura un anno, non si puo' scherzare, non si deve fare propaganda, non si devono fare annunci, si devono solo consegnare i vaccini promessi", ha proseguito il commissario.

(ITALPRESS).

sat/red