Vaccini, cambia l'efficacia in Italia: gli ultimi dati dell'Iss

·1 minuto per la lettura
Vaccini, cambia l'efficacia in Italia: gli ultimi dati dell'Iss (Photo by Donato Fasano/Getty Images)
Vaccini, cambia l'efficacia in Italia: gli ultimi dati dell'Iss (Photo by Donato Fasano/Getty Images)

Nel Report integrale del monitoraggio settimanale dell'andamento dell'epidemia da Covid-19 dell'Istituto superiore di Sanità (Iss) emergono i nuovi dati sull'efficacia del vaccino anti Covid e sulla situazione tra i sanitari.

"L'efficacia vaccinale nel prevenire qualsiasi diagnosi sintomatica o asintomatica di Covid-19 nelle persone completamente vaccinate è diminuita passando dall'89%" registrato "durante la fase epidemica con variante Alfa prevalente", al "75% durante la fase epidemica con variante Delta prevalente", ha fatto sapere l'Iss.  

GUARDA ANCHE - Vaccino made in Italy: Bill Gates investe 1,4 milioni di dollari in Reithera

L'efficacia vaccinale, tuttavia, "resta elevata" nel prevenire l'ospedalizzazione (91%), il ricovero in terapia intensiva (95%) o il decesso (91%) con variante delta prevalente.

Per quanto riguarda la situazione tra i sanitari, è In aumento il numero di casi come nel resto della popolazione. In particolare nell'ultima settimana - si legge nel documento esteso sull'andamento dell'epidemia in Italia pubblicato oggi dall'Istituto superiore di sanità (Iss) - si osserva un aumento sia del numero di casi diagnosticati tra gli operatori sanitari (641 contro 537 della settimana precedente) che nella popolazione generale; la percentuale di operatori sanitari rispetto al resto della popolazione rimane stabile al 3,6%.

GUARDA ANCHE - Vaccini per 5-12enni, l'esperto: sicuri, giusto estendere platea

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli