Vaccini Covid, Peluffo: Bertolaso eviti lo scaricabarile su Aria

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 11 mar. (askanews) - "Regione Lombardia è un disastro senza fine, una ne pensa e cento ne sbaglia. Ma ancor peggio degli errori sui vaccini, sui tamponi o sui numeri, sono i continui rimpalli di responsabilità, gli scaricabarile, quella sindrome da accerchiamento dell'amministrazione che non trova giustificazione alcuna nella realtà. E i lombardi, impotenti, assistono a questo stillicidio che pare non avere mai termine. Anzi, ogni giorno si arricchisce di scuse surreali. Oggi per esempio è toccato ad Aria, come se la società fosse avulsa dal comando regionale". E' quanto ha dichiarato il segretario del Pd lombardo Vinicio Peluffo, commentando il post del coordinatore del piano vaccini straordinario per la Lombardia, Guido Bertolaso, che ha chiesto scusa agli anziani in coda all'ingresso dell'ospedale Niguarda per ricevere la dose del vaccino, indicando come responsabile "Aria", l'Azienda regionale per l'innovazione e gli acquisti della Regione Lombardia.

"La situazione fuori dal Niguarda, con persone anziane in coda è oltraggiosa ma quello di oggi è l'ultimo di una lunga serie di episodi vergognosi" ha proseguito Peluffo, sottolineando che "quindi le scuse sì sono più che dovute ma sono altrettanto opportune le correzioni". "Prima ci vaccineremo e prima ne usciremo - ha concluso - è inaccettabile sapere che dosi vitali verranno sprecate per incapacità".