Vaccini, De Luca: "Non ascoltate nessuno a Roma, seguite la Regione"

·2 minuto per la lettura
Vincenzo De Luca (Photo by Salvatore Laporta/KONTROLAB/LightRocket via Getty Images)
Vincenzo De Luca (Photo by Salvatore Laporta/KONTROLAB/LightRocket via Getty Images)

"Mi permetto di rivolgere un suggerimento ai nostri concittadini, fate uno sforzo per non ascoltare nulla di quello che viene trasmesso da Roma, nulla. Né autorità sanitarie, né esperti, né meno che mai trasmissioni televisive pollaio. Ci sono alcune trasmissioni che hanno bisogno di fare confusione e non dare notizie certe. Non ascoltate nessuno, cercate di mantenervi coerenti con le indicazioni che vi dà la Regione Campania con molta semplicità. Abbiate fiducia almeno in un'autorità istituzionale, perché se dovessimo dare retta a quello che ci arriva da Roma, è veramente qualcosa di sconvolgente". Così Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, durante la consueta diretta Facebook del venerdì.

VIDEO - Vaccino, De Luca "Possiamo fare la terza dose a tutti"

"A Roma abbiamo l'Aifa, abbiamo l'Iss, abbiamo il Comitato tecnico-scientifico, abbiamo l'Agenas, il ministero della Salute, abbiamo nulla di meno che il commissario per il Covid - aggiunge De Luca -. Ognuno dice cose diverse. Per l'amor di Dio, non ascoltate nessuno. Limitatevi a seguire le indicazioni che arrivano dalla Regione".

Il governatore campano mette poi in guardia sui numeri: "Siamo nella quarta ondata, se da qui a un mese e mezzo ci sarà l'esplosione di contagi e di influenza gli ospedali saranno di nuovo ingolfati". "Mi è capitato di sentire di nuovo da parte del commissario di Governo per il Covid le fasce d'età - prosegue De Luca nella diretta - qui la terza dose la diamo a tutti". E ripete il suo appello: "Rispondete alla convocazioni ma presentatevi anche spontaneamente non c'è bisogno di convocazioni. Potete andare anche senza convocazione".

Poi torna sull'uso obbligatorio della mascherina "ma serio". "Se vogliamo diffondere il contagio, divertiamoci - conclude - ma così dobbiamo sapere che tra due mesi l'Italia chiude"

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli