Vaccini, Gimbe: "3,7 milioni over 60 a rischio senza copertura"

·2 minuto per la lettura

Al 26 maggio risultano consegnate 33.618.267 dosi, pari al 44,1% di quelle previste per il 1 semestre 2021. E 3,7 milioni di over 60 ad elevato rischio di ospedalizzazione sono ancora senza copertura. Lo afferma la Fondazione Gimbe nel consueto monitoraggio settimanale dell'andamento dell'epidemia di Covid in Italia.

"Negli ultimi venti giorni - spiega il Presidente Nino Cartabellotta - le consegne si sono attestate su valori inferiori a 3 milioni di dosi a settimana: considerato che mancano 5 settimane al termine del secondo trimestre, per rispettare le forniture previste dal Piano vaccinale entro fine giugno mancano ancora 42,6 milioni di dosi". 

Seppure 8,5 milioni di dosi sono attese per i prossimi giorni, come annunciato dal commissario straordinario Figliuolo, per Gimbe "è irrealistico disporre di tutte le dosi previste per tre ragioni: le consegne irregolari da AstraZeneca, le pochissime dosi consegnate da Johnson & Johnson che ha annunciato ulteriori ritardi, la mancata presentazione ad EMA della domanda di autorizzazione condizionata al commercio da parte di CureVac (oltre 7,3 milioni di dosi)".

GUARDA ANCHE - Mihajlovic: "In Serbia ti pagano 30 euro per il vaccino"

Nel report di Gimbe ci sono però anche buone notizie. In 50 giorni si è verificato il crollo dei ricoveri (-71%) e delle terapie intensive (-65%) grazie anche all'effetto vaccini. La Fondazione spiega che nella settimana 19-25 maggio, c'è stata una riduzione di nuovi casi (-29,5%) e di decessi (-17,4%). Scende ulteriormente l'incidenza in tutte le regioni, sia per ridotta circolazione del virus, sia per un calo delle persone testate: -25% in due settimane. In calo anche i casi attualmente positivi (268.145 vs 315.308) e le persone in isolamento domiciliare (258.265 vs 302.080).

GUARDA ANCHE - Cos'è il Green Pass e come funziona?

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli