Vaccini in Italia, come procede la campagna vaccinale: i numeri

·2 minuto per la lettura
Vaccino Covid-19
Vaccino Covid-19

Prosegue la campagna vaccinale in Italia con un calo in alcune zone delle somministrazioni causato dall’estate, in altre invece la tendenza è costante e in crescita. Attualmente, secondo l’ultimo aggiornamento del ministero della Salute (17 agosto 2021 ore 6), sono state somministrate 74.012.351 dosi su 77.365.966 attualmente consegnate in Italia: la media nazionale è del 95,7%.

Vaccino Covid-19 in Italia, i numeri

Sono 35.677.295 le persone hanno completato il ciclo vaccinale con la doppia dose o con il vaccino monodose. Si tratta di una percentuale del 66,06% della popolazione over 12. La regione con la media più alta fra dosi somministrate e quelle consegnate è la Lombardia con il 98,3% (13.166.452 su 13.390.464). Quella invece con la media più bassa è la Provincia Autonoma di Bolzano (87,5% con 586.110 dosi somministrate su 669.746 consegnate). I casi di Covid-19 in aumento mostrano una crescita costante e stanno creando qualche problema: molto vicina la retrocessione in zona gialla per la Sicilia. A rischio c’è anche la Sardegna. Le due regioni, secondo quanto riportato dall’agenzia stampa Adnkronos, hanno superato il tasso di occupazione delle terapie intensive per i pazienti affetti da Coronavirus.

Vaccino Covid-19 in Italia, la situazione

Per quanto riguarda la Sardegna c’è da segnalare il tasso di occupazione della terapia intensiva più alto in Italia che si attesta al 10%, lieve calo rispetto a quanto registrato dall’8 al 13 agosto 2021 (11%). Secondo i dati diffusi da Agenas, Agenzia per i servizi sanitari, la media nazionale è invece del 4%. Per quanto concerne i posti letto in terapia intensiva gli altri dati più alti sono stati registrati in Lazio (7%), Liguria e Toscana al 6%, Puglia ed Emilia Romagna al 5%. In merito invece ai reparti ordinari la Sicilia ha una percentuale del 15% di posti occupati, la Calabria è al 13%, Basilicata al 9% e Sardegna all’8%: la media nazionale è invece del 6%, ma il numero potrebbe aumentare.

Vaccino Covid-19 in Italia e non solo

Il cardinal Burke, noto al grande pubblico più per le sue opinioni sul vaccino anti Covid che non per la sua posizione ultraconservatrice nella Curia, è stato ricoverato in ospedale a causa delle complicanze del Coronavirus. La notizia è stata annunciata direttamente su Twitter.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli