Vaccini Italia, Gelmini: "In vacanza al momento no"

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – "Vaccini in vacanza? Al momento con c’è possibilità di farli in tutta Italia". Lo dice Mariastella Gelmini, ministra degli Affari regionali, ospite a ‘Radio Anch’io’ su Radio1. "Il piano vaccini funziona, con il generale Figliuolo sono state individuate delle categorie da cui partire. Se le regioni, oltre a somministrare le dose ai più fragili, riusciranno a fare di più, noi non abbiamo preclusioni. Ma adesso va rispettato il piano. Non diamo vantaggi al virus e non facciamo confusione. Dal 10 giugno vaccino libero? Ancora non è stato definito – risponde Gelmini – la stragrande maggioranza delle Regione sta collaborando in modo leale con il Governo, la strutture commissariale e la Protezione civile".

Sui vaccini in vacanza è più possibilista il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri. "La scelta più di buon senso è quella di organizzarsi le vacanze in base alle date del vaccino. La possibilità di estendere l’intervallo tra la prima e la seconda dose consente di potersi organizzare in questo senso. Se fai J&J basta una dose, se fai Astrazeneca addirittura passano 3 mesi tra la prima e la seconda dose, è pur vero che credo sia fattibile per alcune Regioni garantire il vaccino ai turisti", dice Sileri, intervenuto ai microfoni della trasmissione 'L’Italia s’è desta' su Radio Cusano Campus.

"E’ chiaro -precisa- che alcune Regioni avranno un afflusso tale che questo sarà molto difficile. Con un po’ di organizzazione e con numeri molto piccoli si può fare".