Vaccini Lazio, Zingaretti: "Vaccineremo i maturandi"

·1 minuto per la lettura

"Vaccinare i maturandi ora è possibile e lo faremo. Torniamo alla normalità con i vaccini e pensando a tutti". Lo scrive su Twitter il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. "È giusto pensare a ragazzi e ragazze che hanno di fronte questa prova, dopo 2 anni difficili anche per lo studio e la vita sociale", aggiunge l'esponente del Partito Democratico.

L'ipotesi di vaccinare i maturandi è accolta positivamente dal sottosegretario all'Istruzione Rossano Sasso: "Ben vengano tutte le iniziative che contribuiscono a mettere in sicurezza la comunità scolastica", dice Sasso all'Adnkronos. "Fa piacere - aggiunge- che altre forze politiche stiano seguendo la linea della Lega nel formulare proposte concrete e offrire soluzioni: penso ad esempio alle nostre iniziative per la ripresa della vaccinazione per gli insegnanti e il via libera per l'uso dei tamponi salivari. Lo spirito di un Governo di unità nazionale deve essere questo: collaborazione senza pregiudizi e furori ideologici".

Anche le associazioni dei presidi supportano la possibile iniziativa: "Mi sembra una buona idea, condivisibile in pieno", afferma il presidente dell'Associazione nazionale presidi Antonello Giannelli. "Anche se i più giovani sono meno esposti ai rischi del contagio, credo sia molto importante diffondere nella loro comunità - sottolinea Giannelli - il valore, il significato, la cultura della vaccinazione, che a volte abbiamo visto essere messa in discussione quando invece è uno dei progressi più grandi dell'umanità. Infatti, come osserviamo, il miglioramento dei dati sul territorio nazionale è frutto della campagna vaccinale che sta andando avanti bene".