Vaccini Lombardia, Fontana: a fine mese scorte saranno esaurite

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 22 mar. (askanews) - Per il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana le "criticità" che si sono verificate nel fine settimana nella somministrazione dei vaccini "offrono un'immagine distorta dei risultati che ad oggi abbiamo raggiunto". Fontana ribadisce comunque che l'obiettivo rimane di "vaccinare tutti il lombardi, ammesso che arrivino le dosi necessarie, dato che a fine mese le scorte a disposizione di Regione Lombardia saranno esaurite avendo completato il numero di dosi di cui oggi disponiamo".

"Il totale delle vaccinazioni in Lombardia è di un milione 231.413 individui. Quelle somministrate agli over 80, sono 322.568, oltre a 60mila nelle Rsa, quindi la percentuale di chi ha hanno ricevuto una dose degli over 80 che hanno aderito, circa 600mila, supera di gran lunga il 50 per cento, in linea con ciò che accade nel resto del Paese - ha rivendicato Fontana, che ha aggiunto: "Più in generale, a titolo di esempio, in tutta Italia sabato sono state inoculate 120mila dosi. Di queste sabato in Lombardia sono state inoculate 30mila dosi, un quarto del totale".