Vaccini Lombardia, Fontana: possiamo superare i 100mila al giorno

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 27 apr. (askanews) - "Ieri siamo arrivati a ottantamila, se ci dessero più vaccini possiamo superare abbondantemente i centomila con le strutture e l'organizzazione che abbiamo". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, intervistato a Radio Capital.

Fontana ha quindi spiegato che il motivo per cui il vaccino Astra Zeneca è stato sospeso "è perché le prossime forniture saranno tutte di Pfizer". "Nel programma che ci ha mandato il generale Figliuolo - ha detto - abbiamo evidenziato che nel mese di maggio, fino al 19 maggio, il 90% di forniture sarà da Pfizer, quindi è chiaro che Astrazeneca sarà trattenuta per i richiami. Ma siamo pronti a fare qualcunque tipo di vaccino debba essere mandato, siamo convinti che tutti i vaccini siano buoni".

Fontana a inizio maggio farà la prima dose del vaccino. "Non nascondo che è qualcosa che faccio molto volentieri - ha detto - Non mi sono mai fatto angosciare dal virus, ma sicuramente sarò un po' più tranquillo".