Vaccini Lombardia, M5s: procedura complicata, serve call center

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 15 feb. (askanews) - Il Movimento 5 stelle in Lombardia chiede l'attivazione di un call center per semplificare le procedure di adesione alla campagna di vaccinazione per gli ultraottantenni. "A partire dal 18 febbraio - afferma in una nota Raffaele Erba, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle - saranno 726mila gli ultra ottantenni lombardi che potranno essere vaccinati. E' uno scandalo che Regione Lombardia non abbia ancora attivato un call center per raccogliere e gestire le prenotazioni. I cittadini sono costretti a seguire una procedura complicata e a collegarsi a internet con il computer. L'assessore Moratti dovrebbe mettere a disposizione degli strumenti più funzionali per le persone di questa fascia d'età. Bisogna assolutamente semplificare le modalità di prenotazione dei vaccini e non complicarle".

"Anche i medici di famiglia sono arrabbiati e hanno perfettamente ragione. Già sono sottodimensionati, se poi sono costretti anche a svolgere compiti di segreteria rischiamo di arrivare al collasso dell'intero sistema". "Invitiamo l'assessore Moratti e il Presidente Fontana ad attivare subito un call center per la gestione delle prenotazioni vaccinali. E' una semplice procedura amministrativa che non graverà sui medici e darà una mano concreta ai cittadini lombardi", conclude Erba.

---