Vaccini, quasi 50 milioni di italiani hanno ricevuto la prima dose

·1 minuto per la lettura
People enjoy a sunny day in downtown Milan, Italy, 27 June 2021. From 28 June all the country will be considered as a 'white zone' with no mask obligation outdoors and with only one rule to maintain a social distance and avoid crowds.    ANSA/MOURAD BALTI TOUATI (Photo: Mourad Balti TouatiANSA)
People enjoy a sunny day in downtown Milan, Italy, 27 June 2021. From 28 June all the country will be considered as a 'white zone' with no mask obligation outdoors and with only one rule to maintain a social distance and avoid crowds. ANSA/MOURAD BALTI TOUATI (Photo: Mourad Balti TouatiANSA)

Sono 49.890.945 i vaccini anti-Covid somministrati nel nostro Paese, il 91,3 per cento delle dosi finora consegnate, pari a 54.661.017 (37.404.242
Pfizer/BioNTech, 10.356.035 Vaxzevria di AstraZeneca, 5.015.134 di Moderna e 1.885.606 di Johnson & Johnson), mentre ammonta a 17.787.354 (il 32,94 per cento della popolazione over 12) il totale delle persone vaccinate cui sono state somministrate la prima e la seconda dose di vaccino.

Lo riporta il bollettino elaborato da presidenza del Consiglio dei ministri, ministero della Salute e struttura del commissario straordinario al Covid-19, aggiornato alle 06:10 di oggi. Per quanto riguarda la suddivisione territoriale, in testa in termini di dosi somministrate c’e’ la Lombardia con 8.720.571 (il 93,7 per cento delle dosi ricevute), seguita da Lazio con 5.058.950
(il 91,6 per cento) e Campania con 4.821.541 (il 90,8 per cento).

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli