Vaccini: ReiThera, 1,4 mln di dollari da Fondazione Gates contro Covid e Hiv

·1 minuto per la lettura
featured 1534726
featured 1534726

Roma, 3 nov. (Adnkronos Salute) – Un finanziamento di 1,4 milioni di dollari dalla Bill & Melinda Gates Foundation (Bmgf) per lo sviluppo di nuovi vaccini basati sulla piattaforma proprietaria GRAd. Lo ha ricevuto l'azienda biotech italiana ReiThera Srl, che lo annuncia in una nota. "Il programma finanziato si concentrerà su due obiettivi chiave", si legge: "Sviluppare vaccini di seconda generazione in grado di fornire una copertura più ampia contro le varianti di Sars-CoV-2 che destano preoccupazione, e supportare l'iniziativa contro l'Hiv della Fondazione Bill & Melinda Gates per la generazione di vaccini innovativi".

ReiThera – spiega la nota – metterà a frutto capacità della tecnologia a vettore adenovirale GRAd, di indurre una robusta risposta immunitaria cellulo-mediata contro l'agente infettivo. Il progetto è pensato affinché traggano beneficio dai risultati principalmente i Paesi a basso e medio reddito, in particolare dell'Africa, che sono colpiti in maggiore misura dall'Hiv e hanno attualmente accesso molto limitato ai vaccini contro Covid-19.

"Siamo entusiasti – afferma Stefano Colloca, Chief Technology Officer e co-fondatore di ReiThera – che la prestigiosa Bill & Melinda Gates Foundation abbia deciso di investire nella tecnologia di ReiThera. Il progetto ci permetterà di accedere alla loro rete di collaboratori scientifici di grande esperienza sfruttando il potenziale della nostra nuova tecnologia del vettore GRAd per lo sviluppo di vaccini necessari sia per le nuove varianti di Covid-19 che per l'Hiv, i quali potrebbero avere un impatto molto positivo sulla vita delle persone nei Paesi a basso e medio reddito".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli