Vaccini, Rezza: “Riprendere e puntare a 400mila dosi al giorno”

·1 minuto per la lettura
featured 1248428
featured 1248428

Roma, 19 mar. (askanews) – Dopo la revoca dello stop al vaccino di AstraZeneca ora “dobbiamo dare un’accelerazione forte alla campagna vaccinale. Eravamo arrivati a 200mila dosi al giorno. Dobbiamo raddoppiare. La campagna di vaccinazione deve riprendere ed entrare nel vivo”. Lo ha detto il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, in conferenza stampa.

“Da un punto di vista di sanità pubblica questa revoca per noi è grande sollievo perché dobbiamo dare un’accelerazione forte alla campagna vaccinale. Eravamo arrivati a 200mila dosi al giorno. Dobbiamo raddoppiare”. Lo ha detto il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, in conferenza stampa.

“Sotto il profilo rischio-benefici – ha sottolineato – a fronte dei rarissimi eventi avversi dobbiamo tener conto del fatto che abbiamo un’incidenza di Covid particolarmente elevata in questo Paese, quindi rinunciare alla piena espletazione della campagna vaccinale sarebbe estremamente rischioso. Nel momento in cui rari eventi avversi vengono segnalati sarebbe stato controproducente sospendere la somministrazione di uno dei vaccini. Ma abbiamo voluto farlo per rispettare massimi criteri di sicurezza”.