Vaccini, Toti vuole obbligare medici e infermieri liguri

·1 minuto per la lettura
vaccino obbligatorio personale sanitario liguria
vaccino obbligatorio personale sanitario liguria

Dopo il caso dell’infermiera risultata positiva al San Martino di Genova, la regione Liguria avanza l’ipotesi del vaccino obbligatorio per il personale sanitario. Il governatore Giovanni Toti sbotta: “Chi fa questo lavoro e rifiuta di proteggere se stesso con il vaccino non protegge i pazienti di cui dovrebbe prendersi cura. E questo è inaccettabile”. Nei prossimi giorni la regione avanzerà la proposta al Governo.

Vaccino obbligatorio per personale sanitario

La Liguria sta pensando seriamente di rendere obbligatorio il vaccino per il personale sanitario. Dopo il caso dell’infermiera risultata positiva al covid all’ospedale San Martino di Genova e al suo rifiuto di sottoporsi alla vaccinazione, ora a livello legislativo qualcosa potrebbe cambiare.

Dopo la conferma del cluster di variante inglese, è intervenuto anche il governatore della regione Giovanni Toti: “Ho dato mandato ai miei uffici di valutare la possibilità di intervenire con una legge regionale per obbligare questa categoria a vaccinarsi. Chi fa questo lavoro e rifiuta di proteggere se stesso con il vaccino non protegge i pazienti. E questo è inaccettabile“.

Toti torna sul caso dell’infermiera genovese rifiutatasi di vaccinarsi, e aggiunge: “È discutibile che ci siano operatori sanitari che si sono rifiutati di proteggere loro stessi con il vaccino non proteggendo così neanche i degenti. Credo che chi fa l’infermiere abbia il dovere di vaccinarsi. Francamente sentire di personale altamente specializzato che rischia di infettare un reparto è qualcosa che lascia l’amaro in bocca. Credo che il governo dovrebbe prendersene carico“.