Vaccino, in arrivo nel nostro Paese la seconda tranche di fiale

·1 minuto per la lettura
Vaccino Pfizer, in arrivo in Italia il secondo lotto da 470mila dosi
Vaccino Pfizer, in arrivo in Italia il secondo lotto da 470mila dosi

Nella giornata di martedì 5 gennaio arriveranno in Italia altre 470mila dosi del vaccino prodotto da Pfizer BioNTech. Si tratta della seconda tranche della partita da 3,4 milioni di dosi destinata al nostro Paese e verrà distribuita direttamente dalla casa farmaceutica presso i 294 punti di somministrazione indicati dalle regioni al commissario Domenico Arcuri. Secondo i dati aggiornati del ministero della Salute, sono attualmente 118mila le dosi inoculate in Italia dall’inizio della campagna vaccinale.

Vaccino Pfizer, in arrivo la seconda tranche

Preventivando l’imminente approvazione da parte delle autorità dei vaccini prodotti da AstraZeneca e Moderna, l’obiettivo della campagna vaccina italiana è di riuscire a vaccinare dai 10 ai 13 milioni di cittadini entro il mese di aprile. Lo ha affermato la sottosegretaria al ministero della Salute Sandra Zampa, che in un intervento su Radio Uno ha inoltre dichiarato: “Valutiamo la possibilità di turni serali, notturni e festivi di somministrazione per consentire a chi esce dal lavoro di utilizzare quelle ore. I medici di famiglia dovranno senz’altro collaborare se saranno disponibili vaccini che possono essere conservati in frigo. Nel frattempo inoculiamo tutte le dosi disponibili.

Sul vaccino prodotto dall’azienda farmaceutica Moderna, la sottosegretaria ha poi aggiunto: “Sappiamo che ci sarà una seduta straordinaria di Ema per dare il via libera a Moderna nei prossimi giorni. Parliamo di vaccini che hanno meno difficoltà nel problema della conservazione quindi potremo fare il dibattito sui medici di famiglia, che chiedono di essere coinvolti, ma è evidente che bisogna avere un vaccino che ha meno problemi di conservazione e comunque devi aver vaccinato almeno loro”.