Vaccino AstraZeneca, trovata la causa dei coaguli: la scoperta

·1 minuto per la lettura
Vaccino AstraZeneca, trovata la causa dei coaguli: la scoperta (Photo by Moch Farabi Wardana/Pacific Press/LightRocket via Getty Images)
Vaccino AstraZeneca, trovata la causa dei coaguli: la scoperta (Photo by Moch Farabi Wardana/Pacific Press/LightRocket via Getty Images)

Scoperto il motivo dei coaguli "killer" in seguito alla vaccinazione con AstraZeneca. Un team di scienziati in Galles e Usa ritiene di aver trovato "la causa scatenante" dei coaguli di sangue estremamente rari dopo la somministrazione del siero anti Covid.

Il team, come ha riferito la Bbc, ha mostrato nel dettaglio come una proteina nel sangue sia attratta da un componente chiave del vaccino ideato a Oxford, innescando una reazione a catena che coinvolge il sistema immunitario e che può culminare in pericolosi coaguli.

Alan Parker, uno dei ricercatori dell'Università di Cardiff, ha dichiarato alla Bbc: "Quello che abbiamo è la causa scatenante (the trigger), ma ci sono molti passaggi che devono accadere dopo".

Pubblicata sul giornale scientifico Science Advances, la ricerca rivela che la parte esterna dell'adenovirus, il vettore virale usato nel vaccino anti-Covid AstraZeneca, attrae la proteina del fattore quattro delle piastrine come un magnete. Per rilevare questa reazione gli scienziati hanno usato una tecnica chiamata microscopio crioelettronico che consente di avere immagini dell'adenovirus a livello molecolare.

GUARDA ANCHE - Trombosi, rischio più alto in caso di Covid che con vaccini AstraZeneca e Pfizer

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli