Vaccino AstraZeneca, "10-12 settimane tra dosi"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

La seconda dose del vaccino AstraZeneca "dovrebbe essere somministrata idealmente nel corso della 12esima settimana (da 78 a 84 giorni) e comunque ad una distanza di almeno 10 settimane (63 giorni) dalla prima dose". Lo suggerisce la circolare del ministero della Salute 'Aggiornamento vaccini disponibili contro Sars-Cov-2/Coivd-19 e chiarimenti sul consenso informato' firmata dal direttore della Prevenzione del ministero della Salute Gianni Rezza. Un aggiornamento delle linee guida dopo l'arrivo del vaccino AstraZeneca

Secondo gli esperti, "le indicazioni potranno subire modificazioni nel corso della campagna vaccinale sulla base di nuove evidenze scientifiche ed eventuali aggiornamenti saranno prontamente comunicati". Nel testo della circolare si spiega che il vaccino di AstraZeneca "è disponibile in flaconcini multidose contenenti 8 dosi o 10 dosi da 0,5 ml ciascuno. In Italia, al momento, sono distribuiti solo flaconcini contenenti 10 dosi - ricorda il ministero - Il flaconcino multidose non aperto deve essere conservato in frigorifero (2– 8 gradi centigradi) e non deve essere congelato. I flaconcini devono essere tenuti nell'imballaggio esterno per proteggerli dalla luce. Il flaconcino non deve essere diluito e non deve essere agitato".