Vaccino Coronavirus, a che punto siamo?

Sono oltre 160 i progetti globali che puntano ad ottenere un vaccino per il virus Sars-CoV-2, uno sforzo collettivo che ha coinvolto la comunità scientifica internazionale. Ma quali sono quelli in fase più avanzata? Dopo aver ottenuto ottimi risultati durante la fase 1 e 2 dei trial clinici, il vaccino sviluppato dall’Università di Oxford in collaborazione con l’italiana Irbm ha iniziato la Fase 3. Dall’azienda britannica AstraZeneca assicurano che, se i test andranno bene, potrà essere pronto entro settembre 2020. Il farmaco dell’azienda statunitense biotech Moderna e del National Institutes of Health ha raggiunto la fase finale di sperimentazione e ha dimostrato di proteggere le vie respiratorie dei macachi esposti al virus. La società americana Pfizer e la casa farmaceutica tedesca BionTech hanno sviluppato un vaccino passato alla fase 3, che coinvolgerà circa 30mila volontari in 39 siti statunitensi e in altri paesi. Creato dall’azienda CanSino in collaborazione con l’Accademia delle Scienze militari cinesi, il farmaco Ad5-nCoV è entrato in fase di sperimentazione su larga scala ed è stato somministrato ad alcuni membri dell’esercito Il vaccino sviluppato in Russia dall’Istituto di ricerca Gamaleya è già entrato nella fase finale dei trial clinici e, secondo le autorità russe, potrebbe essere approvato entro agosto.