VACCINO: CORTE CONTI, PER REITHERA MANCA VALIDO INVESTIMENTO PRODUTTIVO

·1 minuto per la lettura

ROMA (ITALPRESS) - È stata depositata la deliberazione con la quale la Sezione centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato della Corte dei conti ha reso note le motivazioni alla base della ricusazione del visto e della conseguente registrazione del decreto del ministero dello Sviluppo economico n. 549 del 22 febbraio 2021, con cui è stato approvato l'Accordo di sviluppo sottoscritto il 17 febbraio 2021 dal Mise, dall'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa - Invitalia e dalla società ReiThera, volto a sostenere il programma di sviluppo industriale da realizzare presso lo stabilimento produttivo sito in Castel Romano (RM). In particolare, tale programma prevedeva un progetto di investimento finalizzato all'ampliamento dello stabilimento produttivo sito in Castel Romano e un progetto di ricerca industriale e sviluppo sperimentale destinato a completare la sperimentazione clinica (studi clinici di fase 2 e 3) del vaccino anti Covid-19.

(ITALPRESS) - (SEGUE).

ads/com