Vaccino, cosa evitare 15 giorni prima e dopo: nuovo annuncio

·1 minuto per la lettura
Vaccino, cosa evitare 15 giorni prima e dopo: nuovo annuncio dell'Iss
Vaccino, cosa evitare 15 giorni prima e dopo: nuovo annuncio dell'Iss

Mentre continua la campagna vaccinale in tutta Italia, in molti si chiedono cosa fare prima e dopo di sottoporsi alla prima o seconda dose. Una nuova indicazione arriva dalla Società Italiana di Alcologia (Sia) e dall'Osservatorio Alcol dell'Istituto Superiore di Sanità (Iss).

Gli alcolici, è questa la novità, vanno evitati nei giorni vicini alla vaccinazione anti Covid-19: "La Società Italiana di Alcologia e l'Osservatorio Alcol dell'Istituto Superiore di Sanità (Iss) da diversi mesi raccomandano di non consumare alcolici nei giorni precedenti e successivi la vaccinazione", ha rilevato la società scientifica in una nota.

GUARDA ANCHE - Ristoranti, le nuove regole per l'estate

"La raccomandazione - ha osservato il presidente nazionale della Sia, Gianni Testino - è di astenersi dal consumo alcolico almeno 15 giorni prima e 15 giorni dopo ogni vaccinazione, o per lo meno di non superare i dosaggi che rientrano nel 'basso rischio'", pari a "una unità alcolica al giorno".

Si tratta di una misura di precauzione necessaria, considerando che il consumo di alcol, anche a bassi dosaggi, "riduce l'attività del sistema immunitario acquisito e innato", al punto che per alcune funzioni, come quelle delle cellule T, "si ripristina un'ottimale azione dopo circa 30 giorni di astensione" e delle cellule dendritiche che hanno il compito di catturare l'antigene dando il via al processo di generazione degli anticorpi. Il consumo di alcol ha riflessi anche sulle piastrine, componenti del sangue che contribuiscono alla coagulazione, e la situazione normale viene ripristinata nell'arco di una settimana.

GUARDA ANCHE - Covid: quanto sono efficaci i vaccini? Il nuovo studio alimenta la speranza