Vaccino covid 5-11 anni, decisione Ema 29 novembre

·1 minuto per la lettura

La decisione dell'Ema sul vaccino covid per i bambini della fascia 5-11 anni arriverà attorno al 29 novembre. Lo ha detto il professor Giorgio Palù, presidente dell'Aifa, nel punto stampa della regione Veneto. "La variante Delta ha cambiato i parametri biologici del virus, è più contagioso e l’incubazione scende da 5 a 2 giorni. Infetta anche i bambini, che magaru non si ammaleranno tanto. L’Ema prenderà la decisione" attorno al "29 novembre", ha aggiunto Palù in un ampio intervento a 360 gradi sull'emergenza covid.

"Sono molti attenti alla questione i paesi nordici, che hanno visto casi di narcolessia con il vaccino per l’H1N1: era circa 1 caso su 10.000, ma li hanno visti solo norvegesi, finlandesi. Noi non abbiamo visto narcolessia", dice facendo riferimento a differenti risposte e reazioni anche perché "c'è la genetica". "La valutazione andrà fatta sulla base di rischi e benefici. Una decisione arriverà e noi seguiremo la decisione dell’Ema. Anche i bambini, con una variante più infettiva, possono avere una sindrome infiammatoria poliorgano o il cosiddetto long covid", ha detto ancora.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli