Vaccino Covid AstraZeneca sospeso in Irlanda

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

L'Irlanda ha sospeso "temporaneamente" e "in via precauzionale" l'utilizzo del vaccino anti-Covid sviluppo da AstraZeneca "sulla base di nuove informazioni dalla Norvegia emerse la scorsa notte". Lo ha annunciato su Twitter il ministro irlandese della Salute, Stephen Donnelly. La decisione segue la richiesta delle autorità sanitarie irlandesi che avevano auspicato al governo lo stop a AstraZeneca come già deciso da diversi altri Paesi europei per i timori degli effetti collaterali del siero.

"Questa raccomandazione è stata formulata a seguito di un rapporto dell'Agenzia norvegese per i medicinali su quattro nuove segnalazioni di gravi eventi di coagulazione del sangue in persone adulte dopo la vaccinazione con il vaccino per il Covid-19 di AstraZeneca", aveva spiegato il vice Chief medical officer dell'Irlanda, Ronan Glynn, citato dai media locali.

In Irlanda finora sono state vaccinate circa 590mila persone su 4,9 milioni di abitanti, il 20% delle quali con AstraZeneca. Questo vaccino è stato somministrato soprattutto tra gli operatori sanitari dal momento che inizialmente era stato sconsigliato agli over 70.