Vaccino Covid, Bassetti contro Crisanti: "Meglio il silenzio"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"La toppa è peggio del buco. Era meglio stare zitti". Matteo Bassetti non fa sconti ad Andrea Crisanti dopo le dichiarazioni sul vaccino contro il covid. Il direttore del Laboratorio di microbiologia e virologia dell'azienda ospedaliera di Padova ha ribadito che non si sottoporrebbe al vaccino a gennaio in assenza di dati. Bassetti, in collegamento con Tagadà, ha affondato il colpo. "Tutti dobbiamo impegnarci per la campagna vaccinali che partirà tra un mese. Non si fa l’interesse del paese instillando il dubbio in un paese che, in materia di vaccini, è già scettico", ha detto Bassetti direttore della Clinica di malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova.

"Dobbiamo credere in enti come Fda e Aifa, che fanno l’interesse dei pazienti. Si dimostra che qualcuno è molto lontano dai malati e dai vaccini. Nella vita non ci si improvvisa, anche a livello di curriculum. Se non ci si è mai occupati di vaccini e di malattie infettive se non negli ultimi 9 mesi, si giustificano poi certe dichiarazioni", ha aggiunto Bassetti. "Quando ho detto ai miei collaboratori che forse saremmo entrati in qualche sperimentazione, avevo la fila di persone pronte a farsi il vaccino. Sono persone che sanno cosa significa mettersi ogni giorno lo scafandro. Chi dice certe cose evidentemente non rischia la vita. Si dimostra anche in questo caso la pochezza… Lasciamo perdere…".