Vaccino Covid, Baudo: "Subito a over 80 in attesa, ogni giorno in più è perso"

·1 minuto per la lettura

Si faccia presto per intervenire sul mezzo milione di over 80 che ancora non è stato vaccinato contro il Covid perché limitato dal punto di vista fisico o tecnologico. Lo chiede Pippo Baudo che all’AdnKronos spiega: “A questa età ogni giorno è un giorno in più, un giorno perso. Dopo gli 80 anni bisogna intervenire subito”. Gli anziani in attesa, sottolinea Baudo, “sono miei coetanei e hanno diritto all’assistenza che io fortunatamente ho avuto perché ho fatto in tempo. Magari non hanno parenti, non hanno qualcuno che si occupi di loro. Qualcuno che li conosce faccia il possibile perché possano intervenire e fare questo benedetto vaccino che è salvifico”, è l'appello di Baudo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli