Vaccino Covid, Cina chiede primo ok per uso su larga scala

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

L'azienda farmaceutica China National Biotec Group (Cnbg) ha chiesto il prima via libera nel Paese asiatico per l'utilizzo del vaccino anti Covid-19 su larga scala, esteso alla popolazione generale. Lo annuncia all'agenzia stampa Xinhua un manager della Sinopharm, alla quale fa capo Cnbg. Sebbene finora non siano stati diffusi dati sull'efficacia del vaccino cinese, quasi 1 milione di persone lo ha già ricevuto nell'ambito di un programma di vaccinazione d'emergenza, ha comunicato Sinopharm la scorsa settimana. Secondo la società non ci sono state segnalazioni di gravi effetti collaterali, solo alcuni partecipanti hanno mostrato sintomi lievi. I media cinesi riferiscono da settimane che sono partiti programmi di vaccinazione anti-Covid diretti ad specifiche categoria, come il personale militare o gli operatori sanitari, ma anche i diplomatici e i dipendenti delle aziende statali.