Vaccino Covid, Garattini vaccinato: "E' sicuro, il resto lo impareremo"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Mi sono vaccinato contro Covid-19, è andato tutto bene. L'ho fatto per spirito di servizio, perché è importante rassicurare le persone sul fatto che non ci sono problemi e che si tratta di un vaccino sicuro. Anche se non sappiamo molte cose ancora, le impareremo per la strada". E' un messaggio di fiducia nella scienza quello lanciato dal farmacologo 92enne Silvio Garattini, presidente dell'Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri Irccs. Lo scienziato è stato fra i 7 'testimonial' del V-Day lombardo all'ospedale Niguarda di Milano.

E all'Adnkronos Salute spiega: "E' importante che la gente sappia che questa è una delle modalità con cui speriamo di uscire dalla situazione attuale e avvicinarci pian piano verso la normalità. Però bisogna continuare a dire che per il momento le sole cose che funzionano sono ancora le misure" anti contagio, dalle mascherine al distanziamento sociale. "Dobbiamo stare molto attenti, perché il virus è ancora molto in circolazione e fa molti morti. E soprattutto dobbiamo fare in modo che non riprenda a correre".

Garattini scherza sulla sua età. Lui, testimonial del vaccino a 92 anni, con il suo esempio - dice - può "rassicurare anche le persone anziane". "Il punto importante - conclude - sono sempre le riflessioni sul futuro. Quello che abbiamo imparato in tutto questo anno di pandemia dobbiamo riprodurlo nel sistema sanitario nazionale e poi dobbiamo anche essere molto attenti a fare in modo che il vaccino arrivi in tutto il mondo e non solo nei Paesi ad alto reddito. Dobbiamo farlo anche nel nostro interesse. Se il virus continua a circolare è un male per tutti".