Vaccino covid Lazio, Zingaretti: "Prima regione con immunità di gregge"

·1 minuto per la lettura

"Siamo vicini all'80 per cento dei vaccinati nel Lazio e saremo la prima Regione a garantire una vera immunità di gregge ma non ci fermiamo . Dobbiamo continuare a impegnarci per superare questa soglia e tornare a essere liberi". Lo ha detto il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti nel corso della presentazione dell'iniziativa 'Vaccinati e scendiamo in campo' di Polizia, Coni e Regione Lazio.

"Nel Lazio abbiamo il crollo dei decessi e purtroppo oltre il 94% di decessi e ricoveri in terapia intensiva sono di persone che ancora non sono vaccinate: questo ci dice quanto è importante questa campagna e che dobbiamo andare avanti", ha aggiunto Zingaretti.

"Oggi nel Lazio 4 milioni di cittadini hanno completato la vaccinazione: siamo sulla strada giusta - ha detto l'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato - con lo sport vogliamo lanciare un grande messaggio Continuiamo lungo questa strada con serenità e grande determinazione questa è una guerra dura ma alla fine vinceremo noi".

Il Lazio oggi ha archiviato una giornata con 430 nuovi contagi da coronavirus da ieri, mentre i morti sono stati 8. Nelle ultime 24 ore sono stati fatti 7.419 tamponi molecolari e 12.199 antigenici con un tasso di positività all'1,2%. A Roma i nuovi casi sono stati 201. Da ieri i guariti sono stati 589. Le terapie intensive occupate sono 67 nel Lazio. L'Rt si conferma in calo. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono 352.645 e i morti 8.532.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli