Vaccino covid Moderna in Italia: 'bugiardino', quando arriva, dosi

webinfo@adnkronos.com
·2 minuto per la lettura

Il vaccino Moderna arriva in Italia: via libera dell'Aifa, ecco le prime dosi la prossima settimana. L'Agenzia italiana del farmaco ha autorizzato il vaccino anti Covid nei soggetti di età pari o superiore a 18 anni. Si tratta del secondo vaccino Covid che sbarca in Italia dopo il prodotto Pfizer Biontech.

Se si considera il 'bugiardino' del 'Moderna covid vaccine', si ricava un quadro non lontano da quello del vaccino già utilizzato. Le differenze, però, non mancano. Le temperature di conservazione e il tempo dopo il quale scatta l'immunità, che per Moderna "si considera pienamente acquisita a partire da 2 settimane" dopo la seconda somministrazione, anziché una settimana che è la tempistica che riguarda il vaccino Pfizer. Diversa anche la distanza fra le due dosi: la schedula vaccinale prevede due somministrazioni a distanza di 28 giorni per Moderna, invece che di almeno 21. Il vaccino Moderna viene conservato a temperature comprese tra i -15° e -25°, ma è stabile tra +2° e +8° per 30 giorni se in confezione integra. Altro dettaglio è che il flaconcino multidose contiene 6,3 ml e non richiede diluizione, è quindi già pronto all'uso.

Come funziona il farmaco? È probabile che il vaccino mRna "offra protezione fino a un paio di anni", ha detto l'amministratore delegato di Moderna Stéphane Bancel al 'Guardian'. "Il decadimento degli anticorpi generati dal vaccino procede molto lentamente - ha precisato Bancel - Crediamo che potenzialmente ci sarà una protezione per un paio d'anni". Il numero uno di Moderna ha aggiunto anche che, secondo gli ultimi studi, "i vaccini di nuova concezione dovrebbero essere ugualmente efficaci contro le varianti del coronavirus finora osservate", quella inglese e quella sudafricana.

"Nel corso della prossima settimana arriveranno le prime dosi del vaccino di Moderna ma saranno ancora molto poche, poi aumenteranno, dalla seconda settimana di distribuzione sarà a regime. Sarà portato a Pratica di Mare e da lì con il contributo delle forze armate inizieremo la distribuzione nei vari punti di somministrazione", ha spiegato il commissario Domenico Arcuri in una conferenza stampa per fare il punto sulle misure per l'emergenza Covid. In totale, nell'arco dei prossimi 3 mesi, arriveranno in Italia 1,3 milioni di dosi Moderna.

Vaccino covid Moderna autorizzato dall'Aifa