Vaccino covid, Oms: "Possibile entro un anno"

webinfo@adnkronos.com

"Sperando che ci sia un vaccino, la stima è che potremmo avere un vaccino entro un anno. Se si accelera, potrebbe" arrivare anche "in meno tempo, un paio di mesi" in meno. Lo dice il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus, in collegamento con la commissione Envi del Parlamento Europeo, a Bruxelles. "E' difficile - precisa il dg - dire che è sicuro che avremo un vaccino: non abbiamo mai avuto un vaccino per un coronavirus. Quando verrà scoperto, sperando che venga scoperto, sarà il primo. Ma molti scienziati ci stanno lavorando e abbiamo oltre 100 candidati. Quattro sono in prima linea e un candidato è in stato avanzato", conclude. 

Nel frattempo, avverte l'Organizzazione mondiale della sanità, non si deve abbassare la guardia. "Anche se la trasmissione" del coronavirus Sars-Cov-2 "è stata soppressa nella maggior parte dei Paesi Ue, il virus circola ancora ed è ancora letale. E la maggior parte delle persone sono ancora suscettibili. Non è tempo di abbassare la guardia". Anche in Europa, sottolinea, occorre "intensificare gli sforzi per trovare, isolare, testare e curare ogni caso e tracciare e mettere in quarantena ogni contatto: questo ha funzionato in molti Paesi", conclude.