Vaccino Covid Pfizer, arrivate in Spagna 350mila dosi

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Sono arrivate oggi in Spagna più di 350mila dosi del vaccino contro il Covid sviluppato da Pfizer/BioNTech, con un ritardo di 24 ore dovuto a "un problema di logistica non grave" al centro di produzione di Puurs in Belgio, ha reso noto il governo. Altri sette Paesi europei hanno subito lo stesso ritardo, si aggiunge, senza precisare quali.

Cinque aerei hanno consegnato i vaccini ad altrettante città spagnole da cui poi partiranno verso le diverse regioni del Paese "per poter dare il via alla campagna capillare di vaccinazioni".

L'esercito è stato impiegato per la consegna del vaccino alle isole Baleari e nelle due enclavi di Ceuta e Melilla. Nei prossimi tre mesi saranno consegnate alla Spagna, ogni settimana, 350mila dosi. Entro la prossima estate sarà vaccinata, se tutto andrà come previsto, il 70 per cento della popolazione spagnola, ha spiegato il ministro della Sanità, Salvador Illa.