Vaccino covid Pfizer, ecco quante dosi per Italia e Germania

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

L'Italia riceverà nel complesso 26,92 milioni di vaccino Pfizer-Biontech, di cui 8,749 milioni nel primo trimestre. Lo precisa il ministero della Salute, riguardo alla polemica sulle dosi dei vaccini anti-Covid nei vari Paesi dell'Ue. Il tema è diventato d'attualità con le notizie relative alle dosi ricevute dalla Germania -oltre 150.000- per la prima giornata della campagna di vaccinazione. Tra le informazioni corrette, anche fake news relative a fantomatiche forniture per la Spagna.

"I contratti con le aziende produttrici dei vaccini, come illustrato nel Piano strategico vaccinazione Covid-19, sono stipulati direttamente dalla Commissione europea per conto di tutti i Paesi membri dell’Unione. Ogni Paese riceve la quota percentuale di dosi spettante in proporzione alla popolazione, secondo le stime Eurostat", spiega il ministero.

"All'Italia è destinato il 13,46% di ogni fornitura. Questo equivale a 26,92 milioni di dosi dal contratto con Pfizer-Biontech, di cui 8,749 milioni nel primo trimestre", aggiunge il ministero, evidenziando che "la consegna della prima delle forniture da 470mila dosi settimanali è programmata per la settimana che sta per iniziare", si ribadisce.

"Per il Vaccino-day la Germania ha avuto 11 mila dosi. Le 150mila su cui i Calimero del nostro paese hanno scritto fiumi di parole, fanno parte delle forniture successive che da noi arrivano dal 28 dicembre, domani", precisa su Twitter la sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa, aggiunge che "ne avremo 470 mila a settimana".