Vaccino covid Pfizer, "efficace al 94%": nuovo studio

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Il vaccino Pfizer BioNTech contro il coronavirus è efficace al 94% dopo la seconda dose, secondo i risultati dello studio effettuato in Israele dal Clalit Institute for Research su 1,2 milioni di persone tra individui vaccinati e non. Lo studio, sottolinea il Telegraph, ha evidenziato un'efficacia del 94% in relazione all'infezione sintomatica, con un crollo del 92% della patologia nella forma più grave nelle 600mila persone vaccinate. Il siero si è mostrato efficace nei soggetti di ogni età, compresi gli over 70. Secondo la ricerca, il vaccino raggiunge un'efficacia compresa tra il 91 e il 99% una settimana dopo la somministrazione della seconda dose. Il risultato potrebbe cambiare ulteriormente e migliorare con l'acquisizione di altri dati. Il professor Ran Blitzer, direttore del Clalit Research Institute, ha sottolineato che "chiaramente il vaccino Pfizer è più efficace nella vita reale una settimana dopo la seconda dose, come evidenziato nello studio clinico" originale. Lo studio del Clalit Institute verrà integralmente pubblicato nelle prossime settimane su una rivista scientifica di alto livello. Secondo il Telegraph, tra i dati potrebbe essere presente anche quello relativo alla capacità del vaccino di bloccare la trasmissione del coronavirus: "E pare che questi dati -si legge sull'edizione online del quotidiano- siano molto positivi".