Vaccino Covid, quanto sono efficaci 3 dosi di Pfizer negli under 5?

Vaccino Covid, quanto sono efficaci 3 dosi di Pfizer negli under 5?
Vaccino Covid, quanto sono efficaci 3 dosi di Pfizer negli under 5?

Tre dosi del vaccino Pfizer contro il Covid-19 proteggono davvero anche i bambini under 5? Secondo uno studio di sperimentazione di fase 2-3 condotto dalla stessa Pfizer, sì. Anzi, il livello di efficacia è anche piuttosto alto: tre dosi iniettate nei bimbi di età fra 6 mesi e meno di 5 anni hanno dimostrato di avere un livello di protezione pari all'80,3%, peraltro in un periodo in cui la variante Omicron era già predominante.

L'analisi descrittiva, si legge in una nota diffusa dall'azienda, "si è basata su 10 casi sintomatici identificati a partire da 7 giorni dopo la terza dose e accumulati dal 29 aprile. il protocollo del trial specifica che un'analisi formale sarà effettuata quando saranno raccolti almeno 21 casi". I dati finali sull'efficacia saranno condivisi appena disponibili.

Per ora, comunque, i dati dicono che le tre dosi permettono di ottenere "una forte risposta immunitaria" con "un profilo di sicurezza favorevole in questa fascia di età", esattamente come succede negli adulti.

Come dichiarato dal co-fondatore di Biontech, Ugur Sahin, lo studio "suggerisce che il nostro vaccino fornisce un alto livello di protezione per i piccoli contro le recenti tipologie virali del Covid-19".

La maggior parte degli eventi avversi riscontrati durante i test, si legge inoltre nella nota diffusa da Pfizer, è stata lieve o moderata.

VIDEO - Covid-19: che impatto ha avuto la pandemia sui giovani? La fotografia dell’ISTAT

Richiesta alla Fda per la somministrazione negli under 5

Pfizer ha inoltre annunciato che presenterà richiesta alla Food and drug administration Usa per un'autorizzazione di emergenza all'uso del prodotto entro questa settimana.

"Il nostro vaccino Covid è stato studiato in migliaia di bambini e adolescenti e siamo lieti che la nostra formulazione per i più piccoli, che abbiamo accuratamente selezionato per essere un decimo della dose per gli adulti, sia stata ben tollerata e abbia prodotto una forte risposta immunitaria", ha dichiarato Albert Bourla, presidente e Ceo di Pfizer.

"Questi dati principali di sicurezza, immunogenicità ed efficacia sono incoraggianti e non vediamo l'ora di completare presto le nostre richieste" di approvazione "alle autorità regolatorie a livello globale con la speranza di rendere questo vaccino disponibile ai bambini più piccoli il più rapidamente possibile, previa autorizzazione". Motivo per cui, ha spiegato, "stiamo preparando i documenti e prevediamo di completare il processo di presentazione alla Fda questa settimana. Le richieste all'Ema e ad altre agenzie seguiranno nelle prossime settimane".

VIDEO - Mascherine ed allergie respiratorie: ecco perché continuare a portarle

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli