Vaccino covid, von der Leyen: "Non è miracoloso"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Lo sviluppo di un vaccino contro la Covid-19 "efficace e sicuro" richiederà "tempo" e non è la "soluzione miracolosa che cambia tutto da un giorno all'altro". Lo sottolinea la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, rispondendo ad una domanda in videoconferenza stampa a Bruxelles, dopo il collegio dei commissari che ha varato nuove misure per intensificare la lotta al coronavirus Sars-CoV-2.

"Ad un certo punto - afferma von der Leyen - la prima compagnia farmaceutica arriverà con un vaccino, che poi passerà i trial clinici necessari. Potrebbe volerci fino a fine anno perché una delle compagnie farmaceutiche riesca ad andare in quella fase. Ma ci vorrà tempo, ed è importante comunicarlo con sufficiente anticipo, perché un vaccino venga testato in modo che si accerti che è efficace e sicuro".

"E con efficace - continua - intendo che deve conferire l'immunità, in qualche misura: non ogni vaccino crea un'immunità al 100%, ma potrebbe essere al 70% o anche meno, con la prima generazione di vaccini. Questo mostra che un portafoglio di diversi vaccini è importante per noi, come Ue. In altre parole, il vaccino non è l'evento miracoloso che cambia tutto da un giorno all'altro. E' la luce in fondo al tunnel, ma ci vorranno diversi passaggi prima che riusciamo a vedere la luce piena", conclude.