Vaccino, l'annuncio di Speranza sulla terza dose

·2 minuto per la lettura
Terza dose Speranza
Terza dose Speranza

Via libera alla terza dose del vaccino anti-covid destinata a fragili di ogni età e over 60 a sei mesi dal completamento dal ciclo vaccinale. Lo ha annuncato il Ministro Speranza attraverso una circolare.

Terza dose Speranza, somministrazioni a sei mesi dal completamento del ciclo vaccinale

L’annuncio del Ministro della Salute Roberto Speranza, trasmesso mediante nota ufficiale, arriva alla luce dei recenti responsi favorevoli espressi dall’Agenzia Europea del Farmaco. Si tratta quindi di un provvedimento importante messo in atto dall’esecutivo in un periodo nel quale si cerca di fare tutto il possibile per mantenere alta l’attenzione. Le riaperture infatti stanno procedendo gradualmente, l’ultima delle quali riguarda le discoteche che, dopo mesi di inattività, sono tornati ad operare dopo mesi di chiusura.

Terza dose Speranza, Figliuolo: “Non c’ un problema di dosi”

Qualche giorno fa, il commissario all’emergenza covid, il Generale Francesco Paolo Figliuolo, durante il suo intervento a “Che tempo che fa”, in onda su Rai3, aveva anticipato tale volontà di allargare la platea di cittadini che dovrebbero ricevere il terzo richiamo: “La terza dose? Bisogna fare l’mRna”, Pfizer e Moderna, “anche chi ha fatto Astrazeneca […]. non c’è un problema di dosi. Abbiamo tutte le dosi per vaccinare tutti gli italiani, la logistica marcia a pieno regime […] Siamo partiti con over 80, Rsa e sanitari over 60. Abbiamo gli immunocompromessi, a breve uscirà la circolare per i fragili”.

Terza dose Speranza, Rezza: “Migliora gradualmente la situazione epidemiologica nel nostro Paese”

Intanto il direttore della Prevenzione Gianni Rezza durante la consueta conferenza stampa, ha fornito un aggiornamento sull’attuale situazione epidemiologica del Paese. “Questa settimana – tende ancora a migliorare gradualmente la situazione epidemiologica nel nostro Paese. Il tasso di incidenza si fissa a 34 casi di Covid-19 per 100mila abitanti, anche l’indice di trasmissibilità Rt è piuttosto stabile intorno a 0,83 e quindi al di sotto dell’unità. Per quanto riguarda invece il tasso di occupazione dei posti letto in area medica e terapia intensiva siamo rispettivamente al 4,9% e al 4,2% e dunque ben al di sotto della soglia critica”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli