"Vaccino obbligatorio per gli insegnanti per non tornare in dad": la lettera dei giuristi a Draghi

·2 minuto per la lettura
- (Photo: Ansa)
- (Photo: Ansa)

Una legge che imponga l’obbligo vaccinale per insegnanti e altro personale scolastico, in vista della ripresa delle lezioni in presenza da settembre. A chiederla, con una lettera rivolta al premier Mario Draghi, sono una ventina di professori, giuristi e avvocati tra cui Giovanni Maria Flick, presidente emerito della Corte costituzionale e Pietro Ichino, professore emerito di diritto del lavoro.
“Desideriamo esprimerle la nostra profonda preoccupazione per il fatto che a tutt’oggi non sappiamo se e come si intenda garantire un inizio del prossimo anno scolastico in presenza per tutti gli studenti italiani - è la premessa - ricordando gli ultimi risultati delle prove Invalsi che “hanno purtroppo certificato il drammatico arretramento dei livelli di apprendimento causato dall’emergenza della pandemia in tutta la scuola italiana”. Da qui la richiesta: “Noi riteniamo che per sventare il rischio di un altro anno funestato dal confinamento a casa di bambini e ragazzi, sia indispensabile una legge che condizioni all’avvenuta vaccinazione l’ammissione al lavoro del personale scolastico e la frequenza delle lezioni agli studenti, con la sola eccezione di coloro per i quali ci siano controindicazioni mediche” E concludono: “Sappiamo delle resistenze verso questo tipo di provvedimento, tuttavia confidiamo che Lei saprà richiamare il governo e il parlamento alla necessità di assumersi questa responsabilità verso il paese e verso l’istituzione scolastica, che è così fondamentale per il futuro dell’Italia e in particolare dei suoi giovani cittadini”.

Si seguito l’elenco dei firmatari:

Giovanni Maria Flick, Presidente Emerito della Corte Costituzionale;
Pietro Ichino, Professore Emerito di Diritto del Lavoro Università Statale di Milano;
Giovanni Belardelli, Professore Ordinario di Storia delle dottrine politiche Università di Perugia;
Sergio Belardinelli, Ordinario di Sociologia dei processi culturali Università di Bologna;
Marco Bentivogli, Già Segretario generale della FIM CISL, ora Coordinatore di Base Italia;
Carlo Cottarelli Economista, dirige l’Osservatorio sui Conti Pubblici della Cattolica di Milano;
Enrico Deaglio Giornalista e scrittore;
Roberta De Monticelli, Già Ordinario di Filosofia della Persona, Università Vita Salute San Raffaele;
Andrea Del Re Avvocato Cassazionista, Vicepresidente Scuola Superiore della Magistratura;
Chiara Frugoni, È stata Docente di Storia medievale a Pisa, Roma Tor Vergata, Parigi;
Carlo Fusaro, Già Ordinario di Diritto pubblico comparato Università di Firenze;
Silvio Garattini, Fondatore e Presidente dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri;
Piero Ignazi, Professore Ordinario di Scienza politica Università di Bologna;
Mauro Magatti, Professore Ordinario di Sociologia generale Università Cattolica di Milano;
Massimo Pallini, Professore Ordinario di Diritto del Lavoro Università Statale di Milano;
Angelo Panebianco, Professore Emerito di Scienza politica Università di Bologna;
Francesco Perfetti, È stato Professore Ordinario di Storia contemporanea alla LUISS di Roma;
Gianfranco Pasquino, Professore Emerito di Scienza politica e Accademico dei Lincei;
Adriano Prosperi, Professore Emerito di Storia moderna presso la Scuola Normale di Pisa;
Alessandro Rosina, Professore Ordinario di Demografia Università Cattolica di Milano;
Lucia Valente, Professore Ordinario di Diritto del Lavoro Università La Sapienza;

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli