Vaccino, Salvini: "L'ho fatto per libera scelta"

·1 minuto per la lettura

Il vaccino "io l'ho fatto non perché me lo ha imposto qualcuno ma per libera scelta". Lo ha detto Matteo Salvini a Macerata. "I vaccini salvano la vita, invito tutti a mettersi in sicurezza. Non costringo nessuno, ma se qualcuno mi vuole convincere che i bimbi di 12 anni bisogna vaccinarli per andare a scuola non mi convincerà mai".

"A volte siamo soli nei palazzi, ma fuori dai palazzi ci sono milioni di italiani che la pensano come noi e io finché campo difendo le libertà. Io voglio vivere in un paese libero, in cui i cittadini siano liberi di scegliere: libertà di impresa, di religione, di cura. Ho fatto quello che ho fatto stamattina per libera scelta, non perché me lo abbia imposto qualcuno", ha detto ancora. "I vaccini salvano la vita dai 60 anni in su, perfetto. Invito tutti a mettersi in sicurezza, ma nessuno mi convincerà mai che i bimbi di 12 anni debbano vaccinarsi per andare a scuola. Lasciamo che siano mamma e papà a decidere, lo stesso vale per il Ddl Zan. La libertà di amare è sacra, ma lasciamo che siano mamme e papà ad educare i figli e non lo stato o qualche associazione", ha proseguito. "Dico grazie alle centinaia di migliaia di cittadini che liberamente in tutte le piazze italiane stanno firmando per i referendum sulla giustizia. E se la sinistra e i grillini rallentano, ogni vostra firma sarà una garanzia affinché la giustizia in Italia sia giusta, veloce ed equa, in modo che la legge sia uguale per tutti. Oggi la legge non è uguale per tutti", ha afferma il leader della Lega.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli