Vaia: Vaia: "Non è una seconda ondata. Non ci sarà nuovo lockdown, ma dobbiamo riprenderne lo spirito"

Linda Varlese
·1 minuto per la lettura
(Photo: ANDREAS SOLARO via Getty Images)
(Photo: ANDREAS SOLARO via Getty Images)

“In questi giorni è cresciuta la preoccupazione per una ripresa della pandemia, dovuta a più focolai. La domanda che ci si pone, tutti, è legittima: siamo nella seconda ondata? Ci aspetta una seconda ondata? No. Non siamo nella seconda ondata né essa verrà se saremo in grado, come sono certo, di affrontare, di petto, anche questo particolare momento”.

Lo ha scritto sul suo profilo Facebook il direttore sanitario dello Spallanzani, Francesco Vaia, osservando come “ricorderemo a lungo questo particolare Ferragosto”. “Quello che oggi va fatto - aggiunge Vaia nel post - è quello che abbiamo fatto ieri con successo: non abbiamo bisogno di nuovi lockdown, ma di riprenderne lo spirito. Tutti, giovani e meno giovani, operatori sanitari e media, cittadini e politici, dobbiamo porci in uno spirito di solidarietà nazionale che metta al centro un solo obiettivo: farci uscire dalla emergenza. E’ una battaglia seria, dura , difficile, ma che certamente vinceremo”, conclude Vaia.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.