Vaiolo delle scimmie: come si ferma l'epidemia?

Vaiolo delle scimmie
Vaiolo delle scimmie

In Italia, ma non solo, non cessano i contagi rilevati di vaiolo delle scimmie. Il Monkeypox, che per moltissimo tempo ha mietuto le sue vittime soprattutto in alcune zone dell’Africa, è ora protagonista in negativo anche in molti altri Paesi del mondo. Cosa fare per fermare l’epidemia? Rispondono gli esperti.

Vaiolo delle scimmie: come si ferma l’epidemia? La parola agli esperti

In alcune zone del mondo, per esempio nel Regno Unito e negli Stati Uniti d’America, il Monkeypox è ormai dichiarato un’emergenza. In Inghilterra, per esempio, il nmero di infezioni è di circa 35 al giorno. Come si può controllare il vaiolo delle scimmie? Il virus, ora presente in più di 80 paesi: Non è molto chiaro se sarà controllato completamente, alcuni Paesi ci riusciranno, altri no” – racconta il professor Balloux.

Le parole dell’OMS sul vaiolo delle scimmie

La dottoressa Rosamund Lewis, il capo tecnico dell’OMS per il vaiolo delle scimmie ha dichiarato che è possibile porre fine a questa epidemia: “Ma non abbiamo una sfera di cristallo. Non so se saremo in grado di sostenere i paesi abbastanza e le comunità abbastanza per fermare questa epidemia.”

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli