Vaiolo delle scimmie, quali sono le Regioni italiane più colpite?

Test tubes labelled
Vaiolo delle scimmie, quali sono le Regioni italiane più colpite?

Per l'Organizzazione mondiale della sanità è già "un'emergenza sanitaria globale": in Europa si contano circa 13mila infezioni e anche in Italia i casi di vaiolo delle scimmie appaiono in crescita: quali sono le Regioni più a rischio?

VIDEO - Cos’è il vaiolo delle scimmie

Secondo i dati rilevati grazie al sistema di sorveglianza e monitoraggio dell’infezione sul territorio, avviato da Ministero con Regioni e Province autonome, fino a martedì 26 luglio sono state accertate nel nostro Paese 426 infezioni.

LEGGI ANCHE: Vaiolo delle scimmie, un motivo per preoccuparsi e tre per stare tranquilli

Nonostante l'incremento dei casi di vaiolo delle scimmie, con un aumento di 19 contagi in cinque giorni, il direttore generale della Prevenzione sanitaria del Ministero della Salute rassicura e invita a mantenere la calma. A sua detta, infatti, i numeri registrati finora non dovrebbero generare particolari allarmismi. E' importante mantenere alta la soglia d'allerta, ma dopo il primo caso di vaiolo delle scimmie confermato lo scorso 20 maggio non si è registrata un'esplosione dei contagi.

LEGGI ANCHE: Vaiolo delle scimmie, Oms: "Vaccino non basta, limitare partner sessuali"

In Italia la Regione con più casi di monkeypox è la Lombardia (197). Seguono Lazio con 90 casi, Emilia Romagna con 49 e Veneto con 31 contagiati accertati. Sono 12 i casi segnalati in Toscana e 10 in Piemonte. 9 persone hanno contratto il vaiolo delle scimmie in Friuli Venezia Giulia, 8 in Puglia e Liguria, 4 in la Campania. Sono 3 i casi nella provincia di Trento, 2 nelle Marche e in Sicilia. Solo un caso, invece, nella Provincia di Bolzano.

GUARDA ANCHE - Vaiolo delle scimmie, come proteggersi?

Alcuni esperti raccomandano la vaccinazione per le fasce più a rischio, mentre il Ministero della Salute sembra muoversi nella direzione opposta: con i numeri attuali, non è al momento prevista una campagna vaccinale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli