Val d'Aosta, approvato testo di legge sulla mobilità sostenibile -2-

BOL

Roma, 4 ott. (askanews) - Roma, 4 ott. (askanews) - Il Presidente della quarta Commissione, Giovanni Barocco (UV), relatore del provvedimento, ha sottolineato: «Si è trattato di un processo lungo e questo testo di legge è il frutto di tanti confronti e discussioni. Il risultato senz'altro può essere migliorato: d'altronde, l'ottimo non è di questo mondo. Rappresenta un piccolo passo, che comunque permette di giungere alla cima. Abbiamo creato gruppi di lavoro, abbiamo riunito Commissioni congiuntamente e le diverse sensibilità politiche hanno dialogato. Abbiamo audito esperti, rappresentanti di diverse categorie economiche, Confindustria, CNA e Confcommercio; ci è stata rimarcata l'importanza dei processi partecipati, ci è stato suggerito di lavorare per aumentare l'attrattività del trasporto pubblico. L'Assessore di Torino ci ha lasciato suggestioni interessanti riguardo all'idrogeno, che dovremo sviluppare.»

«Questa legge vuole modificare dei comportamenti attraverso un sistema premiante - ha proseguito il Consigliere -. Teniamo conto che in Italia, il 90% delle leggi di mobilità ha caratteri incentivanti, mentre nel nord Europa le leggi sono più che altro sanzionatorie. L'elaborazione del testo ha potuto contare sull'apporto del Movimento 5 Stelle, in particolare del Consigliere Mossa. È fuorviante affermare che questa legge preveda soltanto contributi; certo, c'è un sistema incentivante, considerato quale mezzo per cambiare il nostro parco di veicoli, ma la norma definisce anche i principi e i valori che delineano il campo d'azione. Pensiamo di poter raggiungere gli obiettivi prefissati per far diventare la nostra regione Fossil Fuel Free grazie alla collaborazione dei valdostani, che andranno ben informati in materia. Raccogliamo questa sfida.»