Valente (Pd): Salvini non può restare ministro Interno per elezioni

Pol-Afe

Roma, 9 ago. (askanews) - "Di fronte alle assurde affermazioni di Salvini va innanzitutto scongiurata l'eventualità che a gestire le elezioni sia un Ministro dell'Interno che, per la prima volta nella storia della Repubblica italiana, sarebbe anche il candidato premier". Lo afferma in una nota Valeria Valente, Senatrice del Partito Democratico.

"Siamo inoltre di fronte ad un Ministro che chiede agli italiani 'pieni poteri', con un atteggiamento che ricorda uno dei periodi più bui della nostra storia. Lo avevo ricordato nei giorni passati: siamo di fronte a schemi che sembrano richiamare modelli propri più di uno Stato di polizia che uno di una grande democrazia occidentale come la nostra. Non è possibile - continua la Valente - correre il rischio che a gestire una fase così delicata e difficile, per le nostre istituzioni e la nostra democrazia, sia un sol uomo che avoca a sè tanto potere. Ora tutto il fronte democratico presente dentro e fuori dal parlamento faccia sentire la propria voce e impedisca questa deriva prima che sia davvero troppo tardi".