Valentina Dallari parla del suo libro: “L’ho scritto da sola”

valentina dallari

Valentina Dallari, ospite di Mattino 5, ha parlato del brutto periodo che ha vissuto a causa dell’anoressia. L’ex tronista di Uomini e Donne ha anche scritto un libro dal titolo “Non mi sono mai piaciuta”, che racconta la terribile malattia che, prima del ricovero in una struttura, l’aveva portata a pesare solo 37 chili.

Valentina Dallari parla del suo libro

Nell’ultima puntata di Mattino 5 Federica Panicucci ha affrontato il delicato tema dell’anoressia. Ospiti in studio Valentina Dallari, Taylor Mega e Tania Zamparo. Le tre ragazze hanno in comune proprio il fatto di avere o aver avuto a che fare con i disturbi legati all’alimentazione. L’ex Miss Italia ha raccontato di essere entrata nel tunnel dell’anoressia quando aveva 18 anni e di aver deciso di smettere con quella vita a 22. Tania ha avuto il coraggio e la forza di chiedere aiuto quando è arrivata a pesare 49 chili e lo ha fatto soprattutto per la sua famiglia perché era stanca di vederli soffrire. La Mega, invece, ha confessato di soffrire di bulimia dall’età di 20 anni e che ancora oggi non si è decisa a chiedere aiuto. Infine, la Dallari ha raccontato la sua esperienza. Valentina ha vissuto diversi mesi in una struttura specializzata in disturbi dell’alimentazione perché era arrivata ad un passo dalla morte. Convinta dai genitori, l’ex tronista ha accettato di farsi aiutare perché ha capito che stava rischinado di perdere la vita. Da questa terribile esperienza è trascorso quasi un anno e Valentina oggi è una donna in rinascita, tanto che ha scritto un libro dal titolo ‘Non mi sono mai piaciuta’ in cui racconta la sua storia.

Non mi sono mai piaciuta

Con il suo libro la Dallari non ha nessuna intenzione di dare consigli sull’anoressia, ma vuole raccontare solo la sua storia. Valentina ha deciso di partire proprio dall’inizio del suo calvario fino ad arrivare alla rinascita. La Panicucci afferma di aver letto il libro: “Racconti delle cose incredibili, ci sono frasi davvero forti. L’ex tronista ha risposto: “L’ho scritto totalmente da sola, volevo salutare la malattia. Poi scrivere è sempre stata la mia passione”. ‘Non mi sono mai piaciuta’ esce in tutte le librerie il 24 settembre e la Dallari è molto soddisfatta della sua creatura. La trama recita: “’Pesavo 37 chili, mi sono messa a piangere ma ero felice’. Valentina non si è mai piaciuta. È timida e ama tanto stare da sola, solo la musica può restare. L’immaginazione è la sua casa, si distrae in fretta e parla tanto. Non è felice, o forse sì ma non lo capisce neanche lei. C’è una voce in testa che non si stacca. Non vuole liberarla. Chissà se la punirà prima o poi. Valentina è dura ma non lo è. È bella, dicono. Ma lei odia specchiarsi. Ascolta tanto e pensa troppo. Le passa tutto addosso ma non scivola mai. Tiene tutto. E manda giù. Prima o poi passa, dice sempre. Non dorme, lei ama la luna. Ama il cielo scuro e le stelle. La notte la possiede. Lei è il sole ma è anche la luna. Le piace perdersi, ma anche ritrovarsi. Perdersi la fa scappare dove niente può ferirla. Fugge per anni, è la cosa che preferisce fare, volare via. Le piace giocare con il destino, non è sempre attenta. Cuore grande. Però vuole essere più leggera. Valentina odia le sue gambe. Non vuole mangiare più. Valentina non vuole sentire più. Valentina non vuole vedere più. Valentina non vuole vivere più. Ha freddo e non ride più. Non ama nessuno. Valentina ha il viso scavato. Vuole essere più leggera. Ce la può fare, dice. Valentina non riesce a camminare, ma forse è solo stanca. Sarà sicuramente così. Le gira sempre la testa e dice che parlare è faticoso. Non ha più amici ma non sembra triste. Non sembra felice. Non sembra e basta”. Un libro che non racchiude soltanto una storia difficile, ma che può donare speranza a tante persone che stanno affrontando lo stesso calvario che ha vissuto la Dallari.