Valentina Dallari vs Giulia De Lellis: “Alcuni parlano per dare aria”

valentina dallari

Valentina Dallari, attraverso una serie di Instagram Stories, si è scagliata contro Giulia De Lellis. Per quale motivo l’ex tronista di Uomini e Donne ha perso la pazienza? Tutto è partito da un servizio de Le Iene sui vari scivoloni che la fidanzata di Iannone ci ha regalato in questi anni di permanenza in televisione.

Valentina Dallari contro la De Lellis

La scorsa stagione Le Iene ha mandato in onda un servizio dedicato a Giulia De Lellis. Il programma di Davide Parenti non ha puntato al successo della fidanzata di Andrea Iannone, ma ai vari scivoloni che la simpatica romana ha commesso in questi anni di permanenza in televisione. Ricordate le frasi ‘cult’ della De Lellis? La trasmissione di Mediaset ha riproposto: “Se gay o drogati mi chiedono un tiro di sigaretta gliela lascio” e “Preferisco la donna magra. Io, però, non ho insultato le donne grasse. Se le donne si sentono bene avendo del grasso addosso, io le rispetto assolutamente”. Proprio questa seconda frase ha attirato l’attenzione di Valentina Dallari che si è sfogata attraverso il suo profilo Instagram. L’ex tronista di Uomini e Donne, che ha vissuto proprio nell’ultimo anno il calvario dell’anoressia, ha postato una serie di Stories molto dure. In una prima condivisione si legge: “La gente non è cattiva, ma idiota. È ben diverso. La malvagità presuppone un certo spessore morale, forza di volontà e intelligenza. L’idiota invece non si sofferma a ragionare, obbedisce all’istinto, come un animale nella stalla, convinto di agire nel bene e di aver sempre ragione”. Valentina non ha fatto il nome della De Lellis, ma, prima di questo suo messaggio, ha postato proprio uno spezzone del servizio de Le Iene a lei dedicato.

Il pensiero della Dallari

Dopo questa breve introduzione, Valentina ha affondato il colpo. Si legge: “Le donne non si dividono in MAGRE o GRASSE. Non esiste, non si può sentire, ed è veramente squallido pensare che ancora persone catalogano altre donne in questo modo. ‘Avere il grasso addosso’ è una frase dispregiativa, che ci proietta ancora una volta nei classici che stanno ROVINANDO un’intera generazione di donne. Non badate a chiunque parla per dare aria alla bocca. Bisogna sentirsi bene con se stesse, e se si è CURVY non significa essere robuste, o come dicono, altri ‘GRASSE’. Certi discorsi non posso sentirli e mi feriscono nel profondo. Quella parola dovrebbe essere abolita. Ricordatevi sempre di piacere a voi stesse. Nessun’altra può dirvi come dovete essere”. La Dallari ha ragione da vendere, soprattutto perché lei sa quanto possono far male certe parole. Il fatto che le donne vengano ancora classificate in “grasse” o “magre” è assurdo e il quesito è sempre lo stesso: è la ciccia in più o in meno che fa una persona? Nel momento in cui non si tende alla patologia, che sia obesità o anoressia, l’importante è stare bene con se stessi. Punto. Una standing ovation per Valentina, che pian piano è diventata una vera e propria fonte di ispirazione per tantissime ragazze.