Valentina Ferragni si slaccia i pantaloni a tavola: il messaggio body positive

·1 minuto per la lettura
Valentina Ferragni
Valentina Ferragni

Valentina Ferragni si è mostrata via social con i pantaloni slacciati dopo un pranzo e ha scritto un messaggio body positive per i suoi fan.

Valentina Ferragni: i pantaloni slacciati

Dopo una soddisfacente cena Valentina Ferragni ha sentito il bisogno di slacciare i suoi pantaloni e ha deciso di lanciare un messaggio body positive per i fan, che ha invitato a “normalizzare” le cose comuni. “Normalizzate le cose comuni: quando sentite il bisogno di slacciarvi i jeans dopo una pesante ma deliziosa cena! E ricordate: nessun rimpianto!”, ha scritto la sorella di Chiara Ferragni, che molto presto diventerà zia per la terza volta.

Valentina Ferragni e Francesca Ferragni

Di recente la sorella di Chiara e Valentina Ferragni, Francesca, ha annunciato che diventerà madre del suo primo figlio. Al momento non è noto se si tratterà di un maschietto o di una femminuccia, ma sembra che il bebè nascerà durante l’estate 2022. Chiara Ferragni e Valentina hanno esultato via social alla notizia dell’arrivo di una terza cicogna in famiglia e in tanti non vedono l’ora di saperne di più sulla gravidanza di Francesca Ferragni.

Valentina Ferragni: il tumore

La sorella minore di Chiara Ferragni ha fatto sapere invece, di recente, di essersi dovuta sottoporre a un piccolo intervento chirurgico per una massa che si è rivelata essere un carcinoma basocellulare. Sui social Valentina ha fatto sapere di essersi fortunatamente operata in tempo e ha invitato i suoi fan a fare prevenzione. “E’ fondamentale andare dal dottore se qualcosa non va, se qualcosa non va via, se vi sentite strani. Ho 28 anni e questo cancro è raro su persone della mia età, fortunatamente l’ho preso in tempo”, ha rivelato attraverso i social Valentina Ferragni, e ancora: “I dottori mi hanno detto che è stata la prima volta che hanno visto questo carcinoma su una persona della mia età, 28 anni, solitamente viene a persone sui 50, 60 anni in su, per cui è raro e molto difficile la diagnosi”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli