Valentina Ferragni: “Sono nata prematura”

valentina ferragni

Valentina Ferragni ha voluto condividere con i suoi fan un dettaglio molto intimo che riguarda la sua nascita. La sorella di Chiara e Francesca ha confessato di essere venuta alla luce prima del previsto e che come tutti i bimbi prematuri ha lottato per rimanere in vita. La giovane ha lanciato anche un messaggio importante per i genitori che si trovano a vivere lo stesso calvario che hanno affrontato la sua mamma e il suo papà.

Valentina Ferragni è nata prematura

Valentina Ferragni, sorella minore di Chiara, ha condiviso sul suo profilo Instagram, un ricordo molto importante. La giovane ha rivelato di essere nata prematura e ha mostrato ai follower alcune foto che la ritraggono appena nata, quando pesava soltano “890 grammi”. Valentina ha scritto: “Ieri ho postato delle storie in cui vi parlavo della mia nascita: sono nata a Bolzano il 29/12/1992 ma sarei dovuta nascere a fine Marzo 1993 a Cremona. Sono nata prematura di tre mesi e alla mia nascita pesavo 890 grammi. Sono stata in incubatrice per tre mesi nel reparto di terapia intensiva neonatale a Bolzano, perchè troppo piccola, troppo fragile e con i miei organi ancora non completamente formati”. La Ferragni non aveva mai raccontato questo dettaglio e lo ha fatto per un motivo ben preciso. Prima di postare questi scatti privati, Valentina ha registrato alcune Stories in favore del reparto di terapia intensiva neonatale di Cremona che rischia di chiudere i battenti. Con questo suo racconto, la sorella di Chiara spera di smuovere qualcosa e di fare forza a tutti i genitori che hanno un figlio prematuro.

Le parole di Valentina

La Ferragni ha proseguito: “Sono stati mesi durissimi per la mia famiglia. Dopo mesi di incertezze e paure sono tornata a casa a Cremona, sana e salva e oggi sono qui per raccontare questa storia, la mia storia. Lo racconto perché vorrei che queste mie parole arrivassero a tanti piccoli e piccole guerriere, alle loro coraggiose mamme ed ai loro meravigliosi papà che ora stanno vivendo un momento così delicato: a noi è stato richiesto di iniziare a lottare dal primo giorno per poter dimostrare a noi stessi e a tutti che siamo invincibili! E non smetteremo di combattere perche questa vita ce la teniamo stretta”. Nascere prematuro, sia per il bambino che per i genitori, equivale ad una battaglia molto difficile, che va avanti per i primi tre anni di vita. I bimbi venuti alla luce prima del tempo, infatti, devono fare delle visite specifiche e percorsi riabilitativi fino al compimento di tre anni. Valentina oggi sta bene e, ovviamente, non ricorda nulla di quel periodo. I suoi genitori, invece, hanno bene impressi nella mente ogni singolo momento vissuto. Non a caso, mamma Marina Di Guardo ha subito commetato le sue parole: “Quanto è stato difficile quel periodo… ma tu eri di acciaio, in 890 grammi racchiudevi già la meraviglia che sei e io sono fiera di esserti mamma”. Anche le sorelle Chiara e Francesca le hanno espresso tutto il loro affetto, così come tantissimi fan. In molti hanno raccontato alla giovane Ferragni di stare attraversando lo stesso delicato percorso della sua famiglia e l’hanno ringraziata per aver parlato di un argomento estremamente delicato, che viene raramente affrontato dai media.