Valentino Rossi è nel Metaverso: ecco perché

Valentino Rossi è nel Metaverso: ecco perché (Photo by Ker Robertson/Getty Images)
Valentino Rossi è nel Metaverso: ecco perché (Photo by Ker Robertson/Getty Images)

Valentino Rossi è sbarcato sul Metaverso con VR46 Mataverse, società che nasce dalla joint venture con The Hundred, media holding italiana che ha promesso di mettere a disposizione il suo know-how nel settore per sviluppare esperienze virtuali.

LEGGI ANCHE - Metaverso, glossario delle parole entrate nel nostro linguaggio

Che tipo di esperienze esattamente? L'obiettivo dell'ex pilota è quello di progettare e sviluppare contenuti unici dedicati a VR46, al gaming e al mondo degli NFT. Si tratta, in pratica, di una piattaforma digitale in cui viene ricreato il mondo di Valentino Rossi: quello del motociclismo. Gli appassionati di sport motoristici e di videogiochi, infatti, avranno la possibilità di sfidare il "Dottore" su una pista virtuale.

VIDEO - Chi è Valentino Rossi

Valentino Rossi ha commentato così il suo ingresso nel Metaverso: "Entrare in questo settore è un'avventura davvero stimolante che ho deciso di affrontare in modo strutturato insieme a dei partner di livello. Mi entusiasma poter raggiungere i fans di tutto il mondo, portando loro l’atmosfera e l’entusiasmo di VR46 attraverso nuove tecnologie e penso che questo progetto segni un passo avanti importantissimo per il brand".

LEGGI ANCHE - Si fa un selfie al giorno per 5 anni: studente di informatica diventa milionario con gli NFT

VIDEO - Valentino Rossi, che festa nei box dopo l'ultima gara

Il campione delle due ruote ha fatto sapere che il progetto di VR46 nel Metaverso ha una roadmap pluriennale: i contenuti verranno sviluppati a ritmo costante nel giro dei prossimi anni, ma i primi contenuti arriveranno già entro la fine del 2022.

LEGGI ANCHE - Ucraina: governo lancia sito per raccolta fondi in bitcoin

VIDEO - Ecco quale è stato il primo SMS al mondo e il suo valore dopo essere diventato un NFT